Mask acne, ovvero l'acne da mascherina (qualche consiglio per contrastarla e volersi un po' bene)

Avrete sentito certamente parlare di 'maskne', ovvero una particolare manifestazione della patologia dell’acne (perché l’acne è una patologia e come tale va trattata, ricordatelo sempre) che rimane per lo più localizzata alla zona mandibolare, non a caso proprio quella su cui mettiamo la mascherina.

EVITARE L'EFFETTO SANDWICH

“La mascherina siamo obbligati a portarla, quindi bisogna cercare di far si che sotto non vengano applicati troppi prodotti per evitare quell'effetto sandwich che inevitabilmente porta infiammazione”, ci ha spiegato la nostra dermatologa di fiducia Claudia Menicanti.

ANCHE LA PELLE HA BISOGNO DI RESPIRARE


Il problema è l'occlusione meccanica, cosiddetta. “A dimostrazione di come l'occlusione meccanica, appunto, sia una delle cause principali della patologia, è arrivata proprio questa pandemia che ha imposto e impone giustamente l'uso di mascherina. Il punto è che la pelle ha bisogno di respirare: il follicolo pilifero con la continua occlusione determina la formazione di tappi di sostanze che noi produciamo, come cheratina e sebo, che poi rappresentano uno stimolo infiammatorio per tutto quello che è lo sviluppo dell'acne”, ci ha ben spiegato la  dottoressa Menicanti.

In poche parole, quindi: limitare l'uso di prodotti sul viso sotto la mascherina è un buon punto di partenza per evitare che una situazione già di per se non ottimale possa peggiorare.

 

ATTENZIONE AL TRUCCO

Il discorso vale anche per il trucco: “bisognerebbe cercare sempre di usare trucchi oil free, liberi da tutte quelle sostanze oleose che possono poi formare veri e propri tappi a livello dell'infundibolo follicolare”.


Mantenere la pelle sempre detersa, usare prodotti ad hoc consigliati dallo specialista, evitando sempre il fai da te, evitare l’effetto sandwich accumulando prodotti che soffocano la pelle, quindi, sono i primi consigli da seguire per trattare in modo corretto la pelle quando l’acne (sia esso più ormonale o “indotto” da cattive abitudini o dall’uso di mascherina) si fa vivo.

 

L'IMPORTANZA DEL MICROAMBIENTE


Anche se, conclude la dottoressa “sull'acne, non sono stati fatti degli studi diffusi, quindi ogni terapia va vagliata a seconda del paziente. È sicuramente pionieristica e valida la federa sfogliabile in raso di cotone Golevy che ha un buon razionale scientifico perché ribadisce molto bene il concetto dell'importanza di quello che è il micro ambiente”.